sabato 24 dicembre 2011

IL REGALO DI NATALE

Credo sia la prima volta in assoluto che mi regalo qualcosa di unico,
 per Natale.
La libertà.
La mia.

"Quando?"

"Da sola?"

"Davvero?"

Adesso, da sola e per davvero.
Si, davvero.
E mi è venuto da sorridere a guardare gli occhi sgranati e l'incredulità, ad ascoltare le domande, i "verrei con te" e "hai preso la decisione migliore".
Il mio viaggio è appena iniziato, e non mi fa paura averlo intrapreso da sola.
Un po' di compagnia la troverò per strada, e quando sarò sola con me stessa mi farò bastare il rumore dei miei pensieri, o il loro silenzio.
Se vivere non è questo, non riesco ad immaginare cos'altro lo sia.
E in questo momento non ho bisogno di null'altro.



4 commenti:

jocker ha detto...

Importante regalo davvero, brava.
Una scelta coraggiosa e di maturità.
Ti auguro sia piacevole e soddisfacente... ;)

ha detto...

ahhh, te l'ho detto, è una scelta importante e potente e giusta, ammesso che esistano cose giuste e cose non giuste. buon natale, e in bocca al lupo.
(anche se sono una pupina, lo posso dire che sono fiera di te?!) :D
un abbraccio

.come.fossi.acqua. ha detto...

joker, era ora.
non potevo più rimandare ;-)

grazie dell'augurio!

.come.fossi.acqua. ha detto...

pì, ci ho messo un po' a decidermi, ma alla fine, a quel dannato bivio, ho svoltato.
ho rimesso in gioco tutto, vale la pena rischiarsela...
un abbraccio forte!

p.s. fossero tutti pupi con la maturità che ti ritrovi tu! ;-)