lunedì 23 febbraio 2015

ALMENO DIECI



Le cose da scrivere.


Le ho dimenticate mentre tornavo in macchina da lavoro.




La veritá é che non sopporto più nulla.
Quelli che mi chiamano per nome e cognome quando non so nemmeno chi siano, quelli che mi si dichiarano quasi quotidianamente per portarmisi a letto, gli sposati, quelli che mi si avvicinano per opportunismo, gli amici e quelli che non lo sono, quelli che mi chiedono come sto anche in modo sentito, quelli che mi dicono che avevo ragione...


Mi sono stordita con la musica della radio ad alto volume, con il finestrino mezzo aperto che in macchina stavo soffocando di caldo.


Oggi non sopporto altra voce che la mia.
E sto in silenzio.











4 commenti:

Anonimo ha detto...

capitano a tutti giornate così

Stay Strong ha detto...

Delle volte io nemmeno sopporto la mia voce.
Solo silenzio.
Capita :)

.come.fossi.acqua. ha detto...

Lo so...
Ma non mi solleva sapere degli altri...
:(

.come.fossi.acqua. ha detto...

Oggi la voce mi é particolarmente estranea.
C'é del buio dentro.

Vorrei fosse subito estate.