lunedì 9 febbraio 2015

CON GLI ARRETRATI



"Ciao C., sei sparita..."
Fidati, non é stato perché hai provato a baciarmi, no.
Peró non mi viene in mente altra ragione, chissá perché...
"Sei ancora tanto impegnata con il lavoro?"
Gli ho mandato in presa diretta la foto del lavoro che stavo facendo.
"Quando ci vediamo?"
Mai piú, tipo.
Fortunatamente sono sbollita, quindi appena capiterá, perché capiterá.
Non il week end di San Valentino, peró.
Scordatelo!
"Allora a presto!"
Presto é un parolone.
Diciamo che é a metá tra mai e quando capita e se capiterá mai.






"Sei viva?"
Tu lo sei?
Sono cosí adorabile che certi vecchi amanti non riescono a dimenticarsi di me.
Neanche dopo che hanno abbondantemente prolificato copulando con altre donne.
Ed io sono contenta di questo, da un lato.
Sono bellissimi 'sti bambini, anche se non sono particolarmente amante dei poppanti.
Dall'altro no.
Mi ha scritto che avevo appena chiuso il pc, straziata perché non ho potuto raggiungere gli amici in giro e farmi la serata fuori.
Ragione per la quale, quando stanotte ho tagliato a corto, scocciata e stanca, dopo un paio di messaggi, la reazione é stata prossima allo shock.








"Ti chiamo domani!"
No.
Non voglio che mi chiami domani.
Voglio che vieni qui e ci facciamo una bevuta alla nostra maniera, un po' zingari, per strada, a scherzare delle nostre piccole sventure e degli ambienti malsani che frequentiamo.
Fottuta distanza!




"Bella, tutto ok?"
No.
"Circa..."
No.
"Non lo fare..."
Perché no?
Chissenefrega?
A me non frega sicuro.
Devo levarmi un altro paio di sassolini dalla scarpa.




"Mi hanno affidato un lavoro megagalattico e tu sei la prima a saperlo!"
Lacrimuccia...
Le ho chiesto quando festeggiamo, allora.
"Tra un mese..."
Eccheccazz...
Maledette distanze!




"Cara, stasera passo, domani vado a sciare, parto presto"
E nnnnooooo, pure tu, proprio stasera, proprio domani...
"Ci vediamo quando torno!"
Ma io volevo vederti stasera.
Lacrimuccia...
Niente.
Non riesco a muoverlo a pietá.
É diventato un cuore di pietra zen, ma gli voglio bene uguale.




"Domani c'é da fare una piccola trasferta..."
Dammi una lametta che mi taglio le vene...
Sono uscita presto, stamattina, e sono rientrata poco fa.
Se non dormo un po' muoio!
Se non mi fermo e non mi spengo un attimo prendo fuoco.
Ho mangiato una focaccina (... poco "ina", in veritá) con la mortadella e mi mancava solo una birretta, ma visto che l'ho mangiata al lavoro, ho dovuto evitare.




"Hai letto quella cosa che ti ho lasciato sulla scrivania un'ora fa?"
Ho fatto notte fonda a lavorare.
A stento mi sono nutrita.
Ho attraversato due province e sopportato il cambio repentino delle condizioni metereologiche, per rientrare poi e riprendere il lavoro per rifinirlo, coordinandomi con quello che avrebbe dovuto fare gli ultimi adempimenti e invece é a letto con la febbre.
Gli ho dovuto girare le cose via whatsapp che dal letto non ce la faceva nemmeno ad imbracciare il portatile.
E tu, papá, mi hai braccata nel momento in cui stavo fuggendo via prima che l'ufficio dove ero diretta chiudesse, un quarto d'ora dopo la tua domanda.
Ti ho risposto "no, ti ho detto che non avevo modo ora".
Magari te l'ho detto in modo brusco.
Sei andato via con un "Epperó, e che cavolo, non hai mai tempo, stai sempre di corsa etc. etc.".
Che male ho fatto, io?
Per strada, il tempo di percorrenza minimo mi é sembrato un eternitá.
Con l'acqua alla gola sono arrivata alla chiusura prossimissima delle porte d'ingresso dell'ufficio.






Ho bisogno di bere con gli arretrati.
Che detta cosí passo per l'alcolizzata che non sono, ma sul serio, ne ho bisogno.
Sono lucida e sobria da giorni, non fumante, pure, salvo un paio di sigarette che mi sono concessa sabato, e lavorante troppo che tra poco scoppio.
Una condizione che mi affatica non poco, questi giorni...










































10 commenti:

sara-sky ha detto...

coraggio! si può fare....ripetilo come un mantra ;)

.come.fossi.acqua. ha detto...

É lunedí sarà.
Lunedí!
E io sto con i capelli ritti come fosse giá venerdí!

MichiVolo ha detto...

Non fumare! ;) io ho smesso ;)

.come.fossi.acqua. ha detto...

Eh... Io ho drasticamente ridotto.
Sto fumando nel week end.
E sempre meno...
Ma ho bisogno di buoni motivi che da sola non riesco a darmi!

Apprendista Nocchiero ha detto...

Tutti ti cercano, tutti ti vogliono.
E tu sei una sola con una vita piena.

Sarebbe una sensazione che conoscerei se non fossi così antisociale tante volte.

Tanti risolvono i propri problemi con il bere ed il tabacco.
Io mi aggrappo alla pazzia.

"Se la follia non è la soluzione, stai affrontando il problema dal punto di vista sbagliato."

.come.fossi.acqua. ha detto...

Tutti mi vogliono é un parolone.
Buona parte di quei tutti vuole qualcosa da me, in genere...

Io ho la faccia sorridente.
Sará questo che mi rende poco antisociale.
Peró ho i miei momenti down, quando non voglio vedere nessuno.

La pazzia, detta cosí... Qui nessuno é completamente normale, quelli sani men che meno...

A me bacco, tabacco e venere non dispiacciono.
Con misura, però... :)))

Apprendista Nocchiero ha detto...

Diciamo che io evito il tabacco ma bacco e venere li venero volentieri.

Phiiiibi. ha detto...

C'è bisogno di pace!

.come.fossi.acqua. ha detto...

Io piú l'uno che l'altro, a periodi...
Con il fumo ho quasi del tutto smesso.
La voglia di fumare riemerge rarissimamente, e una volta soddisfatta sto bene per giorni.

.come.fossi.acqua. ha detto...

C'é bisogno di parecchie cose... :)))