mercoledì 14 ottobre 2015

IRONIE DA QUATTRO SOLDI



E ci sta tutta che sono un po' permalosa e polemica, questo periodo.
Se tale posso considerarmi perchè non tollero più certe cazzate.
Tipo proporre una cosa figa per il week end e sentirmi rispondere in modo idiota.
Vuoi venire, bene, non vuoi venire, mi dici di no.
Come se io rispondessi da cafona quando mi propongono qualcosa: aderisco se interessata, sennò rifiuto e ringrazio, comunque, per la gentilezza.

Ti perdi in inutili ironie da quattro soldi, nelle solite retoriche domande e affermazioni?
Allora scusami se non ho voglia di starti a sentire e ti rispondo a tono.
Mi sono scocciata abbondantemente.
In che senso, mi chiedi.
Nel senso che non lavoro per una agenzia di intrattenimento per morti viventi, che se vuoi continuare a fare quello che fai ogni week end, nel solito circuito di locali, con la solita gente, lamentandotene tutto il tempo senza fare nulla per muoverti, sei libero di farlo, ma io non ti propongo più nulla.
Che poi guido io, la mia macchina, senza chiedere il conto del carburante che metto, come fanno buona parte delle persone, in questa zona.
E si scocciano pure di essere trasportati altrove gratis, vogliono essere pregati.
Io mi domando se la gente assurda la conosco tutta io.
Non riesco a concepire come si possa vivere così, e mi domando pure perché io non vivo così, cosa ho che non va per non uniformarmi a questi comportamenti.

Sai che c'è, ci vado da sola.
Conosco gente nuova.
E se non conosco nessuno non devo nemmeno sprecare fiato in parole.

4 commenti:

kovalski ha detto...

inutile perdere il proprio tempo con la gente inutile. per loro bastano le 4 frasi di circostanza e le due parole di cortesia.
il problema è trovare chi inutile non è, vero, certo, hai ragione. nel frattempo, non sprecare tempo&energie maggiori della circostanza e della cortesia, però...

.come.fossi.acqua. ha detto...


k, tu puoi ben immaginare cosa significa.

e sconto quel problema lì, quello che dici tu.

e no, non intendo più essere cortese a vanvera, non lo daccio da parecchio, ma devo regolarmi ancora di più.

non è sufficiente, a quanto pare.

Bill Lee ha detto...

l'unica cosa sensata che mi sento di dirti è che no, la gente assurda non la conosci tutta tu. ce n'è dappertutto ed è aberrante.

.come.fossi.acqua. ha detto...


Bill, solo perchè è ovunque, deve averla vinta?
Mi disturba solo l'idea.
E mi ostino a non rassegnarmi,anche se in certi momenti mi sento cosí scoraggiata che vorrei smettere di essere un pesce fuor d'acqua.
Rinunciare a quella che sono e fingere di essere un'altra stupida come tante.