mercoledì 28 ottobre 2015

THE DAYS




E ancora, me li ricorderò questi giorni come mi ricordo quelli che li hanno preceduti?
Avranno lo stesso sapore amaro, o si saranno addolciti, nel tempo, al pari degli altri?
Sarò ancora incazzata domani?

Sto rivedendo una cosa, questi giorni, su dvd, che ho visto tempo fa.
Il protagonista, tormentato dai propri demoni, alla fine se li ritrova davanti in carne ed ossa.
E lo massacrano.
Anzi, no, va da solo incontro ad una morte truce.
Molto poetica, ma comunque sanguinolenta e truce.
Non ce l'ha costretto nessuno, c'è andato per saldare una sorta di conto in sospeso con se stesso.

Io quella fine lì non la voglio fare, di questo sono sicura, ma mi sembra comunque di indirizzarmi in quella direzione.
Come se i piedi si muovessero da soli.
E la testa li seguisse a ruota senza porsi domande.

Dove diamine è finita la mia razionalità?
Era incredibilmente salda.
Era lì, un attimo fa...




5 commenti:

Bill Lee ha detto...

Mi piaaaace la frequenza con cui scrivi, da l'idea di essere una cosa compulsiva e comunque riesci a non essere mai banale,

la razionalità comunque viene e va, abituatici.
Ed evidentemente ora ci sta proprio 'na bozza di vino.

.come.fossi.acqua. ha detto...

... Grazie, anche se compulsiva da poco di complimento e molto di caratteristica negativa della quale farei a meno :))))

.come.fossi.acqua. ha detto...

*sa. Il mio correttore non si rassegna a correggermi la s in d.
Non lo reggo piú!

sara-sky ha detto...

la tua razionalità sarà andata a farsi un giro con la mia. Spero di non fare troppi danni nel frattempo, che già sono a pezzettini piccoli.

.come.fossi.acqua. ha detto...


È uscita a comprare le sigarette, la mia razionalità, forse...