venerdì 13 novembre 2015

L'ABITUDINE DIFFUSA AI COMPORTAMENTI SPIACEVOLI



Abbiamo tutti angoli da smussare, atteggiamenti pessimi, difetti.

Mi turba, però, il dilagare di certi comportamenti identici a se stessi, in persone diverse, in ogni tipo di ambito.

La necessità di sminuire costantemente quello che altri fanno bene.

E la presunzione di sentirsi migliori in ogni caso, per principio.

Utilizzare certe parole con un'accezione negativa, per categorizzare ed offendere, svelando la precarietà e la grettezza della propria formazione personale, peraltro.

Ad essere stronzi, indelicati, maleducati, a rendersi sgradevoli, ci vuole davvero poco.
Se non lo trovassi mortificante per la mia persona e alquanto squallido, mi presterei a questi giochi poco divertenti.
Però, appunto, non mi divertono.






2 commenti:

Eva C. ha detto...

bellissimo pezzo.
Ho deciso di impararlo.
Un abbraccio.

.come.fossi.acqua. ha detto...



Non riesco a smettere di ascoltarli.
La sia voce mi incanta.