mercoledì 2 dicembre 2015

CONFIDENZE NON CONCESSE



C'è questo tipo che incontro ogni tanto al lavoro, fa il mio stesso mestiere, che si intrattiene più del dovuto con me.
"Mi libero e sono tutto tuo", mi fa.
Ma chi gliel'ha chiesto, mi domando.
Lo ignoro, me ne vado, mi raggiunge, cerca di scarabocchiarmi la mano con la penna.


Che male ho fatto per precipitare in questa valle di deficienti senza speranza?



2 commenti:

sara-sky ha detto...

essere interessante ? ;)

.come.fossi.acqua. ha detto...


no no.
un deficiente! :)))))