domenica 6 dicembre 2015

UNA SUPERFICIE LUCIDA E OPACA





Mi sta prendendo così.
Non importa con chi mi intrattenga, cosa faccia nello specifico.
É davvero irrilevante.
E questa indifferenza quasi mi ferisce.
Temo sempre di raggiungere un livello di estraneazione tale da approssimarmi al protagonista del noto romanzo di Camus.
Lo temo da quando l'ho letto, mi spaventa come pochi personaggi.
Diventare indifferente a tutto quel che accade, che sia grave o piacevole, come una superficie opaca e lucida, sulla quale tutto scivola.
E tutto sta scivolando via, ultimamente, compresi i ricordi.


Ci sono giorni che non trovo una ragione valida per essere quella che sono.
Ci sono giorni che non portano ragioni, ma solo questioni da risolvere.
E mi sembra tutto troppo difficile ed articolato.
Nulla che voglia intraprendere.


Voglio qualcosa di semplice, ecco tutto.
Qualcosa di vero, di pulito, di chiaro.


E non accade.
E al suo posto é germogliata un'agghiacciante indifferenza, invasiva come un rampicante su un muro largo e pieno di crepe.



4 commenti:

MichiVolo ha detto...

Mi sento proprio così. Ma come si esce da questo stato?

.come.fossi.acqua. ha detto...

Non ho idea...
Sto andando a mare, spero di non dover usare impermeabile o cerate.
Il tempo é incerto.
Un po' di difficoltá in acqua in genere mi aiuta a fare il punto sulle cose importanti.
Questaé la terapia che mi applico oggi.

Eva C. ha detto...

L'indifferenza è una protezione.Il fatto è che non troviamo quello che vogliamo,questo è il punto.Se lo trovassimo,sono sicura che non saresti indifferente.Purtroppo pare che andando avanti sia più difficile trovare ciò che si vuole,all'esterno intendo.Cioè,trovare una corrispondenza,questo ci rende più fredde per protezione.Ma è esperienza.Sono sicura che quando troveremo quella corrispondenza non ci sarà indifferenza.C'è solo da avere pazienza.

.come.fossi.acqua. ha detto...



Eva, dovrebbe essere così, ed è la parte bella e al tempo stesso quella brutta del trovare una corrispondenza il fatto che non sia prevedibile nè automatico.