martedì 21 giugno 2016

I PIANIFICATORI, ED IO CHE NON LO SONO.



I pianificatori sono quelli che sento in tv dire: "prima eravamo una coppia, con l'arrivo di nostro figlio siamo una famiglia" e "già mi immaginavo con la stationwagon, come nei migliori film".
E altre affermazioni discutibili (per me, magari per qualcuno è poesia).

Ecco, a me questo concetto sterotipato di relazione manca.

Sono l'anello mancante tra l'uomo e la scimmia: evoluta, ma non abbastanza per sopravvivere e perpetuare la mia specie.

Prima li trovavo gli uomini in linea con i miei gusti.
Adesso non li trovo più.

Però uomini parecchio bizzarri trovano me.
Ed io vorrei non mi trovassero.

Mi guardo intorno e provo uno sconforto inaudito.

E in questo momento ho bisogno di lamentarmene, perchè, cazzo!, non è giusto.

Non è giusto che non possa innamorarmi ancora.

Che non possa incontrare un uomo che mi faccia venir voglia di frequentarlo.

Che possa offrirmi qualcosa di più che una scopata per la quale dovrei pure ringraziarlo, perchè ha scelto me e non un'altra, nel mucchio.

Scopate deludenti, pure.

E interazioni che sono pari a quelle che possono aversi con bambini delle scuole elementari.

Le scuole elementari di adesso.

Interazioni sgrammaticate.


"Ragazze, dovreste fare come me, trasferitevi in Germania! E' pieno di uomini decisamente più interessanti degli italiani."

Il fidanzato più giovane di lei, molto figo e molto interessante, faceva cenno di si, ammaccando un mezzo sorriso conturbante, seduto di fianco.

"E' fero!"

E' fero si, a giudicare dalle apparenze.

Ma poi, bastano le apparenze?

A me non frega tanto delle apparenze.

Mi piace la sostanza, ed è questa che mi manca.



5 commenti:

Apprendista Nocchiero ha detto...

Gli uomini così non si possono cercare, sperando di trovarli: appaiono per caso quando meno ci pensi

.come.fossi.acqua. ha detto...



Questa "magia" non accade, apprendista.

Dipende da tanti fattori.

Ed io.non posso annullare i miei gusti e le mie pretese e accontentarmi di gente senza arte nè parte, scansafatiche e mezza matta o integralmente.

E faccio pure selezione!



Magnoli@ ha detto...

Ci sono cose inspiegabili anche per me sugli uomini, e sugli uomini strani che girano intorno me, ma che io gradire cambiassero strada.

.come.fossi.acqua. ha detto...

magnolia, io non riesco a trovare gente "sana".
in tutti i sensi.
e basta con la storia che qui sano sano non è nessuno.
un conto è avere qualche problema, quelli ce li abbiamo tutti, altro conto è avere turbe psichiche e vivere in mondi paralleli e fantastici.

VelaBianca ha detto...

Condivido pienamente la tua risposta a magnoli@.