mercoledì 24 agosto 2016

BELLA COME TE



Quel che provo é tutto ciò che conosco.
Con una certezza che probabilmente mi manca anche nell'esatta percezione della realtá, piena di sfumature che posso non cogliere.

È quel che provo che mi convince.
Nel modo in cui il corpo reagisce scopro la decisione da prendere.
Anche se è sbagliata.

E quindi ho lasciato un po' di spago ad un tipo, e l'ego si è rinfrancato.
Mi ha mandato una foto mozzafiato.
C'è il mare, ed una spiaggia incantevole.
Non una spiaggia a caso.
Una foto scattata da un posto inaccessibile.
"È bella, non credi? Bella come te..."
E anche se questa "poesia" tradisce intenti vagamente più subdoli, e sconta una certa banalità, ho raccolto il complimento e ho sorriso, dall'altra parte dello schermo.
Lo sa che non mi frega nulla, e che certe smancerie non mi muoveranno di un millimetro, ma a suo modo mi ha alleggerita.
In un punto in cui qualcuno, invece, ha portato, al solito, dubbio, incertezza e zone grigie.

La razionalità non è tutto nella vita.
Un buon lavoro fa decisamente di più.
Più di quanto faccia, talvolta, una relazione sbagliata.
E questa è l'affermazione cinica che mi sono lasciata sfuggire ieri, con una persona che conosco come le mie tasche.


Alla fine non andró ad Ibiza nemmeno per sbaglio.
In compenso sto valutando un'isola più vicina con un amico che passa a trovarmi.
Che è solo un amico, ma qualcuno non lo sa.

E si, sono infantile, sono in cerca di una ritorsione morale che non mi fa onore.




2 commenti:

Apprendista Nocchiero ha detto...

La razionalità è per chi si annoia

.come.fossi.acqua. ha detto...



Ma no, dai.
La razionalità serve!