giovedì 16 marzo 2017

NATURALE



Quando ci siamo conosciuti ero mezza bionda.
Avanzi di colpi di sole su metà della testa.

"Mi piacerebbe vederti con i tuoi capelli naturali", che poi sono anche i suoi.
Abbiamo gli stessi capelli.
Stessa consistenza.
Stesso colore, pure: ci facciamo più biondi al sole.
In realtà lui ha pure le sopracciglia bionde, soprattutto da che prende il sole al mare.
E sono belle, ben delineate e non troppo marcate, come quelle di un bambino.

Sono tornata al mio colore naturale, dunque.
La libertà dalla ricrescita e dal parrucchiere profumano di infanzia e libertà.

Avevo in mente di tornare alle origini da un po', ma mi piace fargli pensare che l'abbia fatto per esaudire una sua richiesta.

Mi domando se certe scintille derivino dallo scontro tra le nostre personalità vagamente fuori dal comune, o se vi sia un'incompatibilità di fondo.

La compatibilità, poi, cos'è?
Può esistere, e in assoluto, un'aderenza perfetta ad altra identità diversa dalla propria?




8 commenti:

Nina ha detto...

Io credo che seppur rara la compatibilità perfetta può esistere.

sara-sky ha detto...

più che compatibilità, l'unica cosa che conta è se ti fa stare bene....se ti senti più serena, felice, con questa relazione ;)

.come.fossi.acqua. ha detto...


Nina, detto ciò, cosa si deve intendere per "compatibilità"?
E premetto che per me una risposta precisa è davvero difficile da dare.

.come.fossi.acqua. ha detto...


Sara, tra alti e bassi, i più e i meno si alternano tra loro.

sara-sky ha detto...

e allora va bene...secondo me è impossibile avere solo alti. E reputo importante che i bassi, non siano troppo profondi e frequenti.

Bill Lee ha detto...

no

.come.fossi.acqua. ha detto...



sara, la frequenza come si stabilisce?
e la soglia di tolleranza?
non sono misure pur sempre soggettive?

.come.fossi.acqua. ha detto...



bill ha detto no, ed io penso lo stesso.
questo non credo implichi che la compatibilità non esista, o che non sia possibile incastrarsi con un'altra persona così bene da sentirsi a casa.
è che tutto è riconducibile a momenti, puntini sparsi sulla propria linea del tempo e dello spazio, dove tanto altro accade ed è accaduto prima.