lunedì 11 settembre 2017

DOV'È IL TELEFONO?


Lo perdo tutti i giorni.

Solo che poco fa ho tolto le lenzuola al letto per lavarle, e ho sentito un rumore provenire dalla lavatrice...

Ebbene no.

Non è il telefono.

L'ho trovato.

In compenso, ho perso il caricabatterie del telefono, che si sta sciacquando in mezzo alle lenzuola.

Questi giorni potrei palleggiare la testa contro il muro: rimbalzerebbe senza colpo ferire.

Anche l'idea di fare il letto alle 19.09 mi angoscia.

Per tamponare questo sentimento sgradevole, mi sono fatta un piccolo aperitivo in solitaria con crostini maionese e acciughe innaffiati da una tennent's.

Che è appena finita.

E, come direbbe il buon Pino, se fosse ancora in vita: "ma io ho sete, ho sete ancoooraaa, sete ancora...".

Il mio stato non assume i contorni dell'ubriachezza molesta perché non ho varcato la porta di casa e sono sola nella stanza. Credo. Potrei non esserne sicura.
Nel dubbio, c'è un'altra tennent's a rinfrescarsi nel frigo...



6 commenti:

Bill Lee ha detto...


La tennent s va alla grande tra le ragazze che vogliono sbronzarsi.
Io preferisco la Ceres,che dalle mie parti si trova più facilmente.

.come.fossi.acqua. ha detto...


la tennent's era in offerta all'ipermercato.
prima di lei le peroni piccole, che sono immediatamente finite.

Bill Lee ha detto...


peroni piccole OMG

Patalice ha detto...

oh come ti capisco, non sai quante volte chiedo alla gente di chiamarmi per ritrovare il telefono (che puntualmente ho perso in borsa)

.come.fossi.acqua. ha detto...



Bill, le peroni piccole sono perfette per micro aperitivi.
Hanno l'inconveniente di andare in coppia, che una in effetti è poca.

.come.fossi.acqua. ha detto...



Pata, io lo perdo in auto, a casa, al lavoro...

Eppure lo porto spesso in mano.

Con il telefono fisso si stava meglio.