giovedì 29 novembre 2012

IL PREZZO DELLA FACCIA


Ci sono quelli che se la rifanno, a pezzi o per intero.
E ci spendono un mucchio di soldi.
Ci sono poi quelli che danno un prezzo alla faccia che portano in giro.
Per qualcuno si tratta di cifre altissime.
Per qualcuno la dignità della propria persona, che si riflette anche sul volto, non ha prezzo.
Per qualcun'altro, invece, la somma è alquanto abbordabile.
Papabile oggetto di contrattazione.

La faccia si perde in tanti modi.
Anche semplicemente dandole un valore in termini economici.
Soprattutto quando il valore è basso, rispetto alla contropartita.

Sono solo soldi.
Una sporca manciata di denaro.
Non ci si compra la felicità.
Non riscatta in alcun modo averli o spenderli.

2 commenti:

Artemisia1984 ha detto...

la faccia è una sola e cerco di preservarla il più possibile...in senso fisico e metaforico!

.come.fossi.acqua. ha detto...

artemisia, mi auguro di riuscire così anche con la mia ;-)