venerdì 31 luglio 2015

I LUOGHI DELLA MIA INFANZIA



"Non potete scendere in spiaggia..."
"Dai smettila. Facci passare. Andiamo a fare un bagno e risaliamo..."
"Se scendete voi scendono tutti! Non è possibile!"
"È gente comoda, non scende in spiaggia di notte a fare il bagno. Aprici il passaggio!"
"Passate per il sentiero esterno."
"Si, cosí a mare ci arriviamo rotolando..."
"Non posso, il proprietario si incazza!"
"Secondo te me lo deve concedere il proprietario del locale di fare il bagno su una spiaggia che frequento da prima che lui nascesse?"
"Non posso farv..."


"Perfetto.
Non ci fai passare, scavalchiamo davanti ai tuoi occhi.
Fermaci.
Fisicamente.
Se ci riesci."


Abbiamo scavalcato, abbiamo riso insieme, abbiamo fatto un bagno nella baia illuminata dalla luna, l'acqua magnificamente calda.
Qualcuno ha perso le ciabatte in spiaggia ed è rientrato scalzo a casa.


A casa mia non prendo ordini da nessuno.