domenica 11 gennaio 2015

POSSIAMO, LO STESSO?



Non voglio intraprendere giochi al massacro.

Non posso.

Tutto questo è ingiusto, mi sento rispondere.

Non è che non lo so, ma non voglio più essere quella che ha tutto da perdere.

Mi chiede se possiamo continuare a vederci, ogni tanto.

Perchè è bello passare del tempo insieme.

Certo che si, non ho problemi.

Solo questo, però, senza confidare in altre possibilità varie ed eventuali.



Continuo a scorrere i giorni immergendo le dita nell'acquasantiera della vita presente, e facendomici un convinto segno della croce.

Dimentico in fretta tutto quello che accade.

E questo mi consente di fare spazio a tutto ciò che di nuovo arriva.

Perchè questa è una bella certezza.

Il fatto che qualcosa di nuovo arriva sempre, e nel gioco delle probabilità potrebbe esserci anche qualcosa di notevole.

E' in questo che spero.

Questa volta, come le altre volte.



4 commenti:

MichiVolo ha detto...

Il nuovo arriva sempre. Anche quando ti sembra di no. Magari non te ne accorgerai subito, ma a lungo termine il suo profumo si avverte.

.come.fossi.acqua. ha detto...

sono convinta.
è la parte bella del gioco.
più si va avanti, più arrivano cose nuove ed inaspettate.
e mi sento ben predisposta, in questo senso ;-)

Patalice ha detto...

leggo che ti senti ben predisposta...
non potrebbe essere meglio di così

.come.fossi.acqua. ha detto...

Lo sono, nonostante qualche disavventura... ;-)