martedì 13 marzo 2012

NELL'ARIA

C'è questa stanchezza dalla quale non riesco ad affrancarmi, certi pensieri volatili che cominciano a radicarsi, i cambiamenti che sospirano la propria incombente presenza nell'aria.
Ci sono giorni che non so dove mettere mano.
Giorni che sono stufa delle chiacchiere.
E stufa di resistere.
Ma ancora convinta di certe scelte.
Per quanto ancora?

Non ho voglia neanche di parlarne a voce.
Io, che sono una che non risparmia mai parole.

Si vede che le corde vocali sono stanche di vibrare.
Sarà la stanchezza.
Ed in questo apparente silenzio a stento mi riconosco.

Sarà che ho sospeso la cura di integratori?
Tocca ricominciare da subito, decisamente...

7 commenti:

Primo Ultimo ha detto...

Gli integratori... una costante in certe situazioni di disagio. Io ho un armadietto pieno anche se adesso mi limito ad uno.

.come.fossi.acqua. ha detto...

primo, io ne uso uno solo di cui mi fido.
non sono una tipa abitudinaria, ma mi ci trovo bene.
ne ho preso un altro, ultimamente, con una composizione simile, ma non vale una cicca!!! ;-)

Serena Madhouse ha detto...

anch'io di discorsi non ne posso più, servono fatti ecambiamenti radicali, nel modo di fare e, prima ancora, in quello di pensare..
nel commento al post precdente dicevi giustamente che la mediocrità non serve ma...se in tanti facessero ammenda, ammettendo la propria mediocrità e incapacità di portare avanti certi ruoli, sarebbe già un buon inizio..

ginocchiaapunta ha detto...

ci sono momenti che chiedono slenzio.
poi passano, e le parole cascano a valanga.

.come.fossi.acqua. ha detto...

mad, dalla mediocrità non va esente nessuno.
l'unica cosa che ci distingue gli uni dagli altri è la misura della propria mediocrità.

ma oltre l'ammenda serve rimboccarsi le maniche... la cosa più difficile.........
però su questo non parlo di me e di te, "ci escludo" ;-)

un abbraccio

.come.fossi.acqua. ha detto...

g.a.p. talvolta mi impressiono.
sia per le troppe parole che per la profondità dei silenzi.

sarà solo la stanchezza.

una stanchezza che non mi abbatte però... reagisco... anche se mi ritrovo a fare qualcosa "in automatico"...

mi mancano certe pause.
ecco il vero problema.
star ferma, nonostante tutto questa specie di movimento, mi fa male alla salute...

ha detto...

time out tecnico.. tranquilla, ogni tanto ci vuole e poi finisce! ;)