venerdì 27 maggio 2016

"DOVE ALTRI NON SONO ARRIVATI IN CINQUE ANNI..."



"... Tu sei arrivata nel giro di qualche settimana!"


Eccola la soddisfazione lavorativa di oggi.


E l'unica persona con cui vorrei condividere sul serio questa cosa, in questo momento non posso contattarla.


Non sa nemmeno che le nostre esistenze, oggi, si sono sfiorate nello stesso luogo.


Eppure il mio corpo, che era lì per lavoro, non si é voltato una sola volta verso i luoghi noti, alla ricerca della sua presenza.


E poi, davvero vorrei condividere questa cosa?


Per sentirmi dire quanto sono brava?


Ho la nausea dei complimenti.


Di questi complimenti.


Di quanto mi releghi, questa presunta bravura, ad essere una mosca bianca su un mare di merda.





8 commenti:

Apprendista Nocchiero ha detto...

Nella terra dei ciechi, l'uomo con un occhio solo è il re...

.come.fossi.acqua. ha detto...


O semplicemente resta confinato nell'eremo della solitudine.

Bill Lee ha detto...

.. è il re di 'sto cazzo.
Scusate il francesismo.

.come.fossi.acqua. ha detto...


allegrotti, eh?

Apprendista Nocchiero ha detto...

Meglio soli, piuttosto che circondati da decerebrati, no?

.come.fossi.acqua. ha detto...



Il massimo sarebbe essere decerebrati in mezzo ai decerebrati...

Sai che divertimento?

Annalisa Scassandra ha detto...

La soddisfazione più grande è quella che si prova dentro di sé, quando si è finalmente consapevoli di aver dato tutto quanto potevamo e di aver fatto del nostro meglio. Soddisfare quella parte più incontentabile di noi, che spesso è il nostro vero nemico, è già una grossa gratificazione. Complimenti!

.come.fossi.acqua. ha detto...



grazie... ;-)