domenica 13 settembre 2015

E L'ALBA STANOTTE NO



Perchè ho quasi finito, nonostante tutto, e tra una mezzora mi fumo una sigaretta e me ne torno a casetta.

Mi fa male la schiena.

Da morire...

Ma posso resistere senza morire.


Ho voglia di suonare la chitarra e cantare a squarciagola, ma non ho tutto quel fiato.

Ancora.

L'avrò.

E sarà tanto.

E sarà un fiume.

E sono già nuove parole, in fondo allo stomaco dove le conservo.

E sarà nuova musica da suonare con gente nuova.

E chiavi blues.


Ho quasi finito, ed è trascorso il sabato e la domenica, e l'ultimo week end di prigionia a casa.

E la notte è qui fuori la finestra, che se ne fotte delle lampadine che accecano i muri della mia stanza.

E se ne fotte di me, perennemente in ritardo sul lavoro e sulle consapevolezze.



2 commenti:

Bill Lee ha detto...

a me pare tu ne abbia di consapevolezze ma magari sbaglio..

.come.fossi.acqua. ha detto...

A me paiono sempre poche.
E ogni tanto dimentico qualcuna di quelle acquisite.