lunedì 28 settembre 2015

SHELTER



Se avessi avuto le sigarette, oggi...
In compenso avevo le ciambelline al cioccolato.
Ebbene si, me ne sono portata un pacco al lavoro.
Le avevo perchè ne sono rimaste circa un paio...


Non voglio piú rifugiarmi in alcun ricordo.
E non voglio essere il rifugio di nessuno.
L'unico luogo che ammetto quale rifugio, allo stato, è la scatola delle ciambelline.
Sono dolci senza andarmi di traverso.


E non mi scrivono cose inutili per avverare le coincidenze.


Non vedo l'ora di uscire da lavoro per andare a comprare le sigarette.
Che poi penso che passeró per casa a mettere la tuta, e scenderò in spiaggia ad abbandonare i pensieri inutili al rumore delle onde.


La soluzione è sparire.
Certe scelte non lasciano margini a spiragli.







2 commenti:

sieditimatte! ha detto...

mi piace molto leggere il tuo blog. è ben scritto e sei capace di rendere appieno le cose che ti accadono, per cui complimenti davvero. una cosa: ho difficoltà nel leggere i commenti e a commentare a mia volta per via del colore dello sfondo di quest'ultima sezione, bianca, quasi trasparente, e con i caratteri delle parole anch'essi poco distinguibili.. è il mio computer che è andato?

.come.fossi.acqua. ha detto...

ti ringrazio...

non ho idea, io leggo tutto e mi si apre una finestra a parte per commentare...